Mirante al cadreghino a scapito dei più deboli

Mirante al cadreghino a scapito dei più deboli

I Verdi constatano con sgomento che per Amalia Mirante, candidata al governo per il partito socialista, un salario di 19.- orari sia una soluzione praticabile per il Ticino. Indecifrabile la scelta della candidata PS di sconfessare pubblicamente le posizioni del suo partito che di fatto ha sempre sostenuto di non accettare una soluzione inferiore a 20.- orari.

Read More

Quando i giovani scendono in piazza

Quando i giovani scendono in piazza

“La nostra casa è in fiamme, sta bruciando ora e non c’è più tempo” così parla Greta Thunberg giovane attivista svedese. I verdi del Ticino invitano le cittadine e i cittadini preoccupati per i cambiamenti climatici a partecipare in massa alla manifestazione di sabato 2 febbraio.

Read More

Via i soldi dei Ticinesi dalle fonti energetiche fossili!

Via i soldi dei Ticinesi dalle fonti energetiche fossili!

Quasi dieci anni orsono la scellerata decisione di investire denaro pubblico nel carbone tedesco. Ora, a 10 anni di distanza, quanto andavano dicendo i Verdi si sta rivelando vero. Un disastro ecologico e 35 milioni dei contribuenti ticinesi bruciati. I Verdi chiedono ora di vietare l’investimento di denaro pubblico (comprese le casse pensioni) in energie fossili e non pulite.

Read More

Forti con i deboli, deboli con i forti!

Forti con i deboli, deboli con i forti!

Sei mesi sono bastati per tagliare, a spese dello Stato, oltre la metà dei posti di lavoro alle Officine FFS, una delle più storiche industrie del cantone. Mentre a sei anni dal lancio dell’iniziativa "Salviamo il lavoro in Ticino" non si è ancora riusciti a legiferare su salari minimi vagamente dignitosi.

Read More

Comunicato stampa del comitato ticinese contro la RFFA

Comunicato stampa del comitato ticinese contro la RFFA

Vogliamo continuare ad alimentare un sistema che favorisce tutte le aziende, senza curasi di valutare l’impatto che hanno sul territorio e il tessuto economico e sociale? Basta con la tavoletta che l’economia ha bisogno di queste imprese, la popolazione e i lavoratori hanno un disperato bisogno di imprenditori coscienziosi che abbiano a cura l’economia del nostro cantone!

Read More

14 giugno 2019: Donne in sciopero - Costituito il coordinamento cantonale

14 giugno 2019: Donne in sciopero - Costituito il coordinamento cantonale

Se le donne vogliono, tutto si ferma. Uno storico slogan che nel 1991 aveva racchiuso tutta la forza del primo sciopero nazionale delle donne, seguito in tutta la Svizzera da oltre mezzo milione di persone. Le donne torneranno a scioperare il prossimo 14 giugno 2019 per denunciare disparità, discriminazioni, abusi e rivendicare non solo la parità nei fatti, ma anche pieni diritti come persone.

Read More

No all’ingrandimento delle zone industriali: Verdi felici della decisione del Tribunale Federale.

No all’ingrandimento delle zone industriali: Verdi felici della decisione del Tribunale Federale.

I Verdi sono sollevati della decisione del Tribunale Federale di non permettere l'estensione della zona industriale di Locarno all'interno del Piano di Magadino. Il Ticino ha già esagerato a sufficienza negli ultimi 25 anni, cementificando l'equivalente di 52'000 campi da calcio!

Read More

I Verdi del Ticino lanciano con entusiasmo i temi per le prossime elezioni

I Verdi del Ticino lanciano con entusiasmo i temi per le prossime elezioni

I Verdi del Ticino, riuniti in una gremita assemblea a Massagno hanno ufficialmente lanciato la loro campagna elettorale, approvando il nuovo programma che pone l’accento sui temi maggiormente cari al movimento: la lotta al cambiamento climatico attraverso la salvaguardia del territorio, la diminuzione del traffico e salari dignitosi.

Read More

RFFA: un'altro ricatto

RFFA: un'altro ricatto

È inaccettabile il ricatto che il parlamento federale vuole imporre ai cittadini.  Inoltre è dannoso per la collettività insistere con sgravi fiscali a pioggia senza nessun criterio qualitativo sull’operato sociale e ambientale delle imprese. La riforma ravviva una logica disastrosa di concorrenza fiscale inter cantonale.

Read More