Votazioni, a rischio è la democrazia diretta

Votazioni, a rischio è la democrazia diretta

I Verdi del Ticino sono delusi per l’esito del voto sulla riforma fiscale federale e sull’iniziativa delle officine ed esprimono amarezza per la modalità in cui questi soggetti sono stati posti in votazione.  Da un lato si sono associati due oggetti completamente diversi impedendo al cittadino di scegliere liberamente e dall’altro  la cittadinanza è stata confrontata con tempistiche di votazione irrispettose delle numerose firme raccolte. . Legare tagli fiscali alle aziende al risanamento dell’AVS risulta un ricatto ai cittadini. Analogo discorso con le Officine, dove l’iniziativa andava votata in tempi brevi e non a 10 anni di distanza dal suo lancio.

Read More

RFFA: un'altro ricatto

RFFA: un'altro ricatto

È inaccettabile il ricatto che il parlamento federale vuole imporre ai cittadini.  Inoltre è dannoso per la collettività insistere con sgravi fiscali a pioggia senza nessun criterio qualitativo sull’operato sociale e ambientale delle imprese. La riforma ravviva una logica disastrosa di concorrenza fiscale inter cantonale.

Read More

I Verdi del Ticino bocciano all’unanimità l’iniziativa UDC

I Verdi del Ticino bocciano all’unanimità l’iniziativa UDC

Per i Verdi del Ticino è particolarmente allarmante che l'UDC con la sua iniziativa non attacchi apertamente i diritti umani, che rappresentano regolarmente un ostacolo al suo programma politico.

Read More

Sì all’introduzione della bicicletta nella costituzione

Sì all’introduzione della bicicletta nella costituzione

I Verdi del Ticino sostengono con convinzione il controprogetto all’”iniziativa bici” che introduce finalmente nella costituzione federale, analogamente ai sentieri e alle vie pedonali, anche la bicicletta.

Read More

Per una moneta a prova di crisi e al servizio dell’economia reale

Per una moneta a prova di crisi e al servizio dell’economia reale

La votazione del 10 giugno sull’iniziativa “Moneta Intera” tocca uno dei temi tra i più complessi che i cittadini svizzeri abbiano dovuto affrontare in una votazione popolare. Essa, a fronte di importanti problemi legali e di stabilità del sistema attuale, chiede un radicale riorientamento della politica monetaria.

Read More

NO all’allentamento della sicurezza contro i rischi nucleari

NO all’allentamento della sicurezza contro i rischi nucleari

Considerato il gigantesco potenziale di danno in caso di grave incidente nucleare in un paese densamente abitato come la Svizzera, si ritiene che la protezione della popolazione dai rischi nucleari debba sempre godere della priorità di fronte agli interessi economici dei gestori delle centrali nucleari.

Read More

Michela Delcò Petralli interroga il governo sui costi della salute

Michela Delcò Petralli interroga il governo sui costi della salute

Interrogazione al Consiglio di Stato – Conseguenze per la salute, la qualità di vita e la spesa pubblica del raddoppio della galleria autostradale del Gottardo. 60 milioni all’anno la spesa sanitaria?

Read More