Molino-Colombera, un importante passo nella giusta direzione

I Verdi del Mendrisiotto hanno accolto con soddisfazione l'annuncio, da parte del Dipartimento del Territorio del Canton Ticino, dell'avvio della procedura di consultazione del Decreto di protezione del comparto Molino-Colombera nei Comuni di Mendrisio (quartiere di Genestrerio) e Stabio.

 Foto: Ti-press

Foto: Ti-press

La proposta di Decreto di protezione del comprensorio di Molino-Colombera, pubblicata sul sito del Dipartimento del Territorio e consultabile presso le cancellerie comunali di Mendrisio e Stabio fino a inizio ottobre, è un ulteriore ed importante elemento che dimostra che l'area industriale di Genestrerio è un errore pianificatorio inserito in un comparto particolarmente pregiato e delicato dal punto di vista naturalistico.

In tale zona industriale si situa anche il fondo di proprietà della DISTICO/Swatch sul quale può essere costruito un capannone/"nuova centrale di produzione, assemblaggio e distribuzione" grazie alla licenza edilizia rilasciata dal Municipio di Mendrisio lo scorso 24 agosto. Tale fondo confina proprio con l'area che comprende in particolare lo stagno Pra Vicc (TI 238) dell'Inventario federale dei siti di riproduzione di anfibi di importanza nazionale e il sito TI 2502 - Colombera dell'Inventario federale delle paludi di importanza nazionale. 

I Verdi del Mendrisiotto rivendicano una pianificazione territoriale che parta dalla ricchezza naturalistica - ben evidenziata nel rapporto dell'Ufficio della Natura e del Paesaggio (a cui va il nostro plauso per il lavoro svolto) - che diviene elemento fondante della qualità di vita di tutti gli abitanti del Distretto.

Il Laveggio deve essere maggiormente protetto lungo tutto il suo corso e quindi anche il comparto di Valera per noi Verdi è un'area da destinare interamente a zona verde di svago e a funzione agricola di tipo estensivo, seguendo il Rapporto preliminare del Dipartimento del Territorio e rigettando totalmente la bozza di variante proposta dal Municipio di Mendrisio.

I Verdi del Mendrisiotto auspicano quindi che i Comuni di Mendrisio e Stabio recepiscano il messaggio esplicito proveniente da Bellinzona e si adoperino per una pianificazione del territorio che tenga in maggiore considerazione le caratteristiche naturalistiche del suolo.

I Verdi del Mendrisiotto, infine condividono l'invito a partecipare alla serata pubblica di presentazione che si terrà martedì 8 settembre alle ore 20 nell'aula del Consiglio comunale di Mendrisio.

Vi aspettiamo numerosi!

I Verdi, Sezione del Mendrisiotto