Rifiuti “spalmati” nei campi coltivati, Bellinzona cosa fa?

Interrogazione: rifiuti “spalmati” nei campi coltivati, Bellinzona cosa fa?

 foto "20 Minuti"

foto "20 Minuti"

Interrogazione - Alla luce di quanto pubblicato il 18 giugno scorso dal quotidiano "20 minuti" e dalla Regione del 13 febbraio 2015, dove si parla e si vedono fotografie di plastiche e rifiuti “spalmati” nei campi coltivati, ci permettiamo di porre i seguenti quesiti :

  1. La ditta alla quale il Municipio ha aggiudicato la raccolta e la trasformazione di scarti vegetali ha ottenuto la certificazione dall’ispettorato compostaggio e metanizzazione svizzera, al quale la Confederazione ha delegato le mansioni di vigilanza e controllo?
     
  2. In caso di risposta negativa, il Municipio non ritiene che una ditta certificata
    dall’ispettorato offra maggiori garanzie di trattamento adeguato, visto che lo stesso municipale Paglia sostiene di non avere le risorse per controllare cosa venga effettivamente fatto?   
     
  3. Nella valutazione delle offerte il Municipio controlla, come impongono le norme applicabili in questa materia, che tutte le fasi della procedura di trasformazione degli scarti vegetali in composto siano adeguatamente seguite?
     
  4. Se sì, quante verifiche sono state effettuate nell’ultimo anno e con che risultati? 
     
  5. Il Municipio può garantire che quanto si vede nelle fotografie pubblicate da "20 minuti" non sia il risultato del “trattamento di trasformazione” degli scarti vegetali messo in atto dalla ditta appaltatrice del comune?
     

I consiglieri comunali dei Verdi a Bellinzona
Ronnie David
Paolo Bernasconi
Daniele Bianchi