34. Laura Ferrario

26.11.1978, Lugano

Biologa impegnata nella difesa della biodiversità e del paesaggio, coordinatrice del gruppo salvataggio anfibi a Sorengo-Muzzano.
— Laura Ferrario

Sono nata il 26 novembre 1978 e abito ad Albonago. Ho conseguito un master in Analisi e gestione delle risorse naturali e ora mi occupo di vari progetti legati alla biodiversità e al paesaggio in Ticino. Dal 2014 sono membro di comitato del WWF della Svizzera Italiana.

Sin da piccola nutro un profondo rispetto e curiosità per la natura. Questo mi ha portato agli studi in campo ambientale e a partecipare ed organizzare varie attività di volontariato. Ad esempio da un decennio organizzo e partecipo alle annuali attività di salvataggio degli anfibi, dapprima a Barbengo ed ora a Sorengo-Muzzano, coordinando la squadra di volontari che armata di pila e secchio, si occupa di dare una mano a rane e rospi ad attraversare la strada.

Il desiderio di lavorare a favore della natura mi ha portato alla consapevolezza che la salvaguardia del nostro territorio e delle specie che lo abitano dipende innanzitutto dalla politica. La riduzione del traffico, la conservazione di spazi verdi sufficienti per il benessere dell’uomo e delle altre specie, così come la salvaguardia della qualità delle acque e dell’aria possono essere ottenuti solo attraverso scelte politiche lungimiranti e competenti. È per questo motivo che sostengo I Verdi!