Cavallini Grazia

19.Grazia Cavallini.jpg

Cavallini Grazia - 29.06.1965 - Breggia (Cabbio)

Sono Grazia Cavallini, ho 54 anni, lavoratrice, moglie e mamma.

Luganese, ma abito nel Mendisiotto dove con mio marito produco vino. Lavoro anche alla Biblioteca cantonale di Lugano.

Sono sensibile al tema delle risorse del pianeta (accesso all’acqua, sovranità alimentare, fotovoltaico, …) e alla salvaguardia dell’agricoltura svizzera. Sostengo gli investimenti nella cultura e la scuola pubblica.

Ho aderito ai movimenti studenteschi, femministi e terzomondisti. Sono stata iscritta al PS fino al 1996. Nel 1997 entro nel Partito dei Verdi e divento attivista in alcune associazioni ambientaliste.

Appoggio il Gruppo per una Svizzera senza esercito e il Gruppo di sostegno ai centri sociali autogestiti ticinesi. Per il partito dei Verdi ticinesi succedo a Werner Nussbaumer come coordinatrice  del Partito cantonale (1999-2002) insieme a P.L. Zanchi prima, e in seguito con G. Canonica. Vengo eletta municipale a Cabbio (1999-2003), impegnata a favore della moderazione del traffico e dell’aggregazione sponda sinistra. Dal 1999 al 2003 sono stata commissario nella Commissione di Vigilanza del Consiglio di Stato per il progetto VEL2. Dal 2003 al 2006 membro della direttiva cantonale del partito dei Verdi, e nel 2006 membro fondatore del comitato della Sezione Verdi mendrisiotto. Responsabile fino al 2018 dell’Archivio storico del Partito dei Verdi, ho raccolto e ordinato il materiale poi depositato presso l’Archivio di Stato. Dal 2009 sono Consigliere Comunale Verde nel Comune Breggia.